lunedì 30 settembre 2013

LA TUA TRISTEZZA BACIATA E, SORRISATA!


(Officina del Bacio Rallegrante. Lez. n• 1)

Vedo la tua tristezza
ma, con una gran voglia di sorridere.
Sei bella anche così, certo...
Ma con i miei baci, un giorno, mi sorriderai
e, assaporerò nelle mie labbra
il sapore del tuo sorriso
a colazione, quando ci riusciremo...

Sei nella mia mente, oggi
fresca come una rosa
con profumo a caffé, baci
e, un dente tuo: prova d'un sorriso
sfiorato con le mie labbra
per assaporarmi un tuo bacio
dalla tua bocchissima tutta da bacissimi!

Ma i tuoi occhi, tristi
si socchiuderanno al bacio
diventando, la loro espressione, poi
come se stessi sognando
realizzando quel sogno!
E al riaprirli vedrò  anch'io il tuo sogno!
E ti lascerai amare, amando...

(Naturalmente sorridendo
solo per averci riuscito, visto?)

.
XXIX-IX-MMXIII  LECCE   -ITALY-

.
Angelo Apolito, Poetapazzo is licensed under a Creative Commons Reconocimiento-NoComercial-SinObraDerivada 3.0 Unported License. Creado a partir de la obra en pazzopoeta.blogspot.com. Permissions beyond the scope of this license may be available at
http://www.safecreative.org/user/1009040237802

Posta un commento